capodannocremona.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Cremona e provincia

in Eventi

DETTAGLI

  • Indirizzo
    Crema, CR
  • Data martedì 25 dicembre 2018

MODALITA' PARTECIPAZIONE

Origine del nome della citta' piu' dolce:

Crema ha un lungo periodo della sua storia, quello delle origini, avvolto di oscurità pressoché totale.

I pochi indizi consentono solo la formulazione di ipotesi. Forse il nome di Crema deriva da Cremete, signore di Palazzo Pignano, oppure da un termine bizantino che significa rialzo, dosso, proprio per la posizione dove sorge la città. Secondo altri studiosi, invece, il nome risalirebbe dal laltino cremare, in quanto avrebbe accolto gli abitanti fuggiti dalla vicina Parrasio (Palazzo) incendiata.

Un'altra ipotesi che è stata formulata circa l'origine del nome è che deriverebbe dal termine longobardo Krem, che significa "altura, rialzo di terra, terrapieno". Queste sono però solo ipotesi. Sia la città di Crema, sia il territorio cremasco (denominato Insula Fulcherii: Insula = porzione di terreno delimitata dalla confluenza di due fiumi; Fulcherius = capo dell'esercito, comandante del distretto militare) fanno infatti la loro comparsa nei documenti scritti solo nell'XI secolo un'epoca troppo tarda perché si possa far coincidere con l'effettiva nascita della città o con la formazione del suo territorio.

Crema è citata per la prima volta il 17 giugno 1074, come località di origine di un tale Rozo, testimone in un breve atto di investitura emanato dal vescovo di Cremona Arnolfo a favore dei cugini Guglielmo e Valdo da Carugate.

DESCRIZIONE

Eventi di Natale 2018 a Crema

Crema è una piccola cittadina nel numero di abitanti ma risulta sempre molto attiva dal punto di vista culturale e dell'organizzazione di eventi. E anche quest'anno per la venuta del natale non si è lasciata smentire mettendo in calendario manifestazioni quasi ogni giorno di dicembre.

Ecco qui le più interessanti e degne di nota. Si inizia a partire dal 30 novembre con il concerto gospel a tema natalizio in programma per le ore 21 nel Teatro di San Domenico ad opera del coro Sestese.

Il giorno seguente sarà invece dedicato alla cultura e al ricordo: natale infatti è anche un periodo di carità e di ricordo per coloro che hanno patito le pene più atroci. Proprio per questo è in programma una mostra sulla Grande Guerra nella 'ex filanda Meroni, in Largo Cattaneo. La mostra durerà fino al 2 dicembre con orari di ingresso libero dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17. 

Domenica 9 Dicembre si terrà un grande mercatino dell'antiquariato. Le vie del centro saranno chiuse al traffico e ricoperte di bancarelle e di oggetti del passato. Quest'anno la sua organizzazione e gestione è stata affidata a Castellone Antiquaria, associazione specializzata in oggetti antichi. Sarà aperto dalle 8 fino alle 18. sarà un ottimo luogo dove acquistare regali di natale.

Sabato 15 Dicembre  dalle ore 10 fino alle 19 sarà organizzato l'evento Il villaggio di Babbo Natale presso l'ex filanda Meroni, in Largo Cattaneo.

Il luogo sarà affollato di bancarelle natalizie, ci saranno laboratori per bambini e passeggiate con elfi a cavallo. Insomma, potrete vivere in tutto e per tutto la magia e lo spirito del natale.

L'evento verrà riproposto anche Domenica 16 dicembre con i medesimi orari.

Per finire, proprio l'antivigilia di Natale ci sarà un interessante mercatino di antiquariato e vintage. A partire dalle ore 9.00 fino alle ore 18.00 si terrà nel mercato austroungarico in piazza Trento e Trieste. Non si tratterà però di un semplice mercatino ma più che altro di una mostra grazie agli ottimi pezzi in esposizione sulle bancarelle.

back to top